Ubuntu

Per i patiti dei gadgets (Ubuntumania)

Dove andiamo oggi a fare shopping? Ma naturalmente su Canonical, perchè, ammesso che ce ne fosse stato bisogno, la Canonical ha aperto un negozietto on-line dove si vendono gadgets Ubuntu. Per ora il negozio è un pò piccolino (da Canonical c'era da aspettarsi molto di più) ma intanto si comincia...poi si vedrà. Per chi non ha di meglio da fare, ecco l'indirizzo:

https://shop.canonical.com/index.php?currency=EUR

Da notare che anche i cd sono a pagamento!

GNOME o KDE?

I D.E. che vanno per la maggiore sono sicuramente Gnome e Kde, seguiti a distanza da Xfce e da W.M. come Fluxbox. Personalmente penso che sia molto difficile dire qual'è il migliore dei due d.e. perchè, oltre ai requisiti "tecnici", la scelta viene effettuata anche per simpatia, per filosofia del progetto, ecc.... . Al di là di questo, c'è chi ha provato a mettere a confronto Gnome e Kde e questi sono i risultati.

via ZioBudda il link alla pagina

Filesystem Ext3 + Journal

La memorizzazione dei dati sui dispositivi di archiviazione (hard disk, cd e dvd, penne usb, floppy....) fa sì che si renda necessario creare regole precise per l'ordinamento e la gestione di tutti questi dati. Il sistema che si occupa di tutto questo si chiama Filesystem, il quale, a seconda di come è stato progettato, crea una struttura che facilita tutte le operazioni che vengono svolte sui dati (archiviazione, ordinamento, manipolazione, estrazione). Nei sistemi operativi Gnu/Linux, il filesystem probabilmente più diffuso è Ext3 .......>

Adesivi per tutti i gusti

Queste idee sono simpatiche e mi sembra giusto segnalarle.

A questo indirizzo  trovate, in formato .pdf, un book di etichette adesive pronte per essere stampate (in proprio o presso un service digitale) e utili in molte circostanze.

Dell + Ubuntu: sbarco in Europa

La notizia è ormai ufficiale. La Dell venderà anche in Europa 2 PC (Inspiron 530n e Inspiron 6400n) con preinstallato Ubuntu (7.04). Per ora si possono acquistare in Regno Unito, Germania e Francia.

Fonte della notizia 

Per gli amanti di KDE4 e Kubuntu

KDE4 è ancora in fase di messa a punto. Quasi sicuramente, come detto in un precedente post, non sarà incluso nel prossimo rilascio di Kubuntu Gutsy. E se qualche temerario volesse provarlo? Questo fortunatamente si può fare.

Basta seguire queste indicazioni (via ZioBudda)

Naturalmente sono d'accordo con l'autore del post: lasciate perdere quella live...

Ritorno sulla questione GPLv3

Dal giorno del rilascio, la nuova licenza GPLv3 ha fatto parlare molto di se. Come per tutti i prodotti importanti, è circondata da pareri favorevoli e contrari e ovunque, nella rete si possono leggere commenti in un senso o nell'altro. Prendo spunto da questo post pubblicato da osrevolution.wordpress.com per ritornare sull'argomento ed esprimere un mio parere...........

Ubuntu è in crisi?

stando a quanto postato in questo blog, sembra proprio di sì. L'articolo va preso con le dovute cautele (è anche stato scritto da un anonimo). Si possono riassumere i seguenti punti:

- la Canonical, società sviluppatrice di Ubuntu starebbe attraversando una forte crisi.

- L'accordo con Dell quasi un ancora di salvezza e ultima spiaggia.

Che dire: Ubuntu è diventato un progetto grandioso e forse si può parlare di sistema operativo gnu/linux più utilizzato al mondo.

Mepis torna a Debian

la notizia è stata pubblicata oggi su ossblog.it, ma se ne parla anche nel forum di mepisitalia.org: Mepis abbandona Ubuntu e torna a Debian. la prossima Mepis si fonderà sulle solide basi di Etch anche se, per quanto riguarda le applicazioni, Woodford sceglierà di volta in volta tra i pacchetti/sorgenti Debian e Ubuntu.

Questo è l'articolo completo

Debian, Ubuntu & c.

Tutti conoscono Debian e tutti conoscono Ubuntu. Si tratta di due distribuzioni gnu/linux tra le preferite. Le due distribuzioni sono strettamente legate e ovunque si discute e si è discusso su questo travagliato "matrimonio". E' nota l'incompatibilità delle repository (dipendenze, conflitti, modifiche ai pacchetti, ecc..) e questo fà si che i due mondi risultino distanti tra loro (se vogliamo anche indipendenti).

Condividi contenuti