News

Google e il mondo Opensource

prendo spunto da questa notizia (via ZioBudda) che riporta l'inserimento in Google Pack di StarOffice al posto di OpenOffice.org. Leggendo l'articolo si capiscono le motivazioni per questa decisione. Si legge e si sente dire da più parti che Google sia molto vicina al mondo Opensource. Intanto diciamo che Google Pack, pacchetto gratuito di software essenziali, riporta nella propria pagina la dicitura "Google Pack richiede Windows XP o Vista".

Adesivi per tutti i gusti

Queste idee sono simpatiche e mi sembra giusto segnalarle.

A questo indirizzo  trovate, in formato .pdf, un book di etichette adesive pronte per essere stampate (in proprio o presso un service digitale) e utili in molte circostanze.

Vietato prendere in giro Microsoft

Jim Zemlin (direttore esecutivo della ‘Linux Foundation’) ha chiaramente chiesto a LinuxWorld che la comunità Open Source deve smetterla di prendere in giro Microsoft.

Anche la comunità debianizzati.org deve ascoltare l'appello e, da oggi, dobbiamo promettere di essere più bravi e più buoni con Microsoft. Mica vorremo rendere triste Bill Gates che, poverino, si sta godendo un meritato periodo di riposo sulla sua barchetta in Corsica! Se vogliamo dirla tutta Gates le vacanze prima le trascorreva in Sardegna, ma poi gli è diventato antipatico il Governatore della Sardegna.......

Dell + Ubuntu: sbarco in Europa

La notizia è ormai ufficiale. La Dell venderà anche in Europa 2 PC (Inspiron 530n e Inspiron 6400n) con preinstallato Ubuntu (7.04). Per ora si possono acquistare in Regno Unito, Germania e Francia.

Fonte della notizia 

Il telefono di Google con Linux

Il rilascio di questo smartphone dovrebbe avvenire nella prima metà del prossimo anno. Il G-phone, così viene chiamato, dovrebbe avere un ampio schermo con una tastiera qwerty per semplificare le ricerche sul proprio motore di ricerca e dovrebbe anche integrare alla perfezione tutti i servizi Google.

fonte della notizia:  sky.netsons.org

Debian-devel-announce

debian-devel-announce del mese di luglio 2007 è abbastanza interessante. Una lettura da non perdere in questi periodi di stanca.

La trovate a questo indirizzo

Una notizia molto interessante è quella del 29 luglio, dove si parla di lenny/testing e dello sviluppo futuro di questa distribuzione.

Un'altra notizia da non perdere è quella del 15 luglio: Debian GNU/kFreeBSD.

Per gli amanti di KDE4 e Kubuntu

KDE4 è ancora in fase di messa a punto. Quasi sicuramente, come detto in un precedente post, non sarà incluso nel prossimo rilascio di Kubuntu Gutsy. E se qualche temerario volesse provarlo? Questo fortunatamente si può fare.

Basta seguire queste indicazioni (via ZioBudda)

Naturalmente sono d'accordo con l'autore del post: lasciate perdere quella live...

Ubuntu è in crisi?

stando a quanto postato in questo blog, sembra proprio di sì. L'articolo va preso con le dovute cautele (è anche stato scritto da un anonimo). Si possono riassumere i seguenti punti:

- la Canonical, società sviluppatrice di Ubuntu starebbe attraversando una forte crisi.

- L'accordo con Dell quasi un ancora di salvezza e ultima spiaggia.

Che dire: Ubuntu è diventato un progetto grandioso e forse si può parlare di sistema operativo gnu/linux più utilizzato al mondo.

GParted live è in difficoltà

Apprendo da un articolo pubblicato su www.ossblog.it che il progetto GParted live è in difficoltà. Il mantainer del progetto LiveCD, sembra che voglia abbandonare. Mi dispiace molto perchè ritengo Gparted Live uno dei migliori progetti che ultimamente mi è capitato di vedere. Speriamo che tutto si risolva nel migliore dei modi.

ecco il link alla notizia

Condividi contenuti