News

Software libero: un modello di sviluppo per il territorio.

Un convegno intitolato “Software libero: un modello di sviluppo per il territorio” che si svolgerà a Cagliari il 31 Ottobre 2007.Durante l’evento si discuterà su come il software opensource venga vissuto dal mondo politico, regionale, nazionale ma anche europeo.

Le giornate dei saperi liberi: mi dissocio pubblicamente.

Con questo post del 14 settembre scorso, pubblicavo una e-mail ricevuta da quifree.it, con la quale si pubblicizzava :<< Oggetto: QuiFree.it al Festival della Creatività 2007, primo evento sui saperi liberi.La Regione Toscana ha ideato e promosso, nell’ambito del Festival della Creatività (25 - 28 ottobre 2007) (http://www.festivaldellacreativita.it) di quest’anno, la prima edizione di QuiFree.it, due giornate dedicate ai saperi liberi.>>.

C

Le falle di RealPlayer

La Symantec ha avvertito tutti gli utilizzatori del famoso Real Player circa una nuova falla di sicurezza che potrebbe esporli a delle minacce del tutto pericolose durante la navigazione sul Web. Attualmente solo contro gli utenti Windows sono presenti degli exploit ma ad esserne affette potrebbero essere anche la versioni per Linux e Mac.

Articolo su TuxJournal.net 2.0

Promogest, gestionale Open Source.

La necessità di gestire la propria azienda attraverso strumenti informatici, è diventata al giorno d'oggi talmente importante da rendere i software gestionali fondamentali nell'attività imprenditoriale, e inoltre, la scelta software che più si adatti alle proprie esigenze, è un'operazione da tenere nella giusta considerazione.
Nella scelta di un gestionale si profilano, al giorno d'oggi, due possibilità: optare per una soluzione proprietaria, oppure, guardare all'universo open source.
La scelta proprietaria, implica tutta una serie di limitazioni nelle quali si è probabilmente già imbattuto

Xdg-user-dirs in Debian Sid.

Installando xdg-user-dirs, dal menù Risorse appaiono ora delle directory predefinite, Documenti, Musica, Video, Scaricati, che possono essere definite sia a livello amministratore andando a modificare i percorsi in /etc/xdg/user-dirs.default sia l’utilizzo dello stesso e l’encoding del charset nel file /etc/xdg/user-dirs.conf valevoli per tutti gli utenti del sistema, che a livello utente creando i due file in ~/.config rispettivamente user-dirs.dirs e user-dirs.locale , naturalmente il tutto verrà tradotto nella propria $HOME in base al

Perchè si dovrebbe installare Gnu/Linux?

Un paio di anni fa Linux poteva essere considerato un adolescente pimpante provvisto di molte buone idee. Oggi vediamo Linux come un sistema operativo cresciuto e con un buon aspetto grafico che riesce a gestire una vasta gamma di compiti. Analizziamo allora una serie di motivi che dovrebbero convincere molti utenti restii al passaggio a GNU/Linux.

Articolo su TuxJournal.net 2.0 

Che fine faranno i Blog italiani?

In questi giorni non si parla d'altro. Nella rete e nei telegiornali nazionali. E’ stato approvato in Consiglio dei ministri, il 12 ottobre, un nuovo disegno legge che ha l’obiettivo occulto di far chiudere la blogosfera italiana. Non ci sarà più la libertà di parola su internet, come quando nel vecchio caso della dittatura fascista non c’era la libertà di stampa. Nessun ministro si è dissociato.

Software libero, al lavoro per un centro nazionale a Pisa.

La Regione Toscana sta lavorando a un protocollo di intesa per la creazione a Pisa di un Centro nazionale sulle tematiche relative all'Open Source, cioè al software libero e aperto. Un traguardo di grandissimo rilievo, da raggiungere assieme al governo, interessato con il ministero all'innovazione e con quello agli affari regionali, e assieme al Polo tecnologico di Navacchio, che sarà preceduto da un'esperienza pilota, con un centro regionale che sarà ospitato sempre a Pisa, grazie all'accordo raggiunto con l'università e la provincia.

Nuova distribuzione: VIXTA

Pochi giorni fa è uscita sul mercato una distribuzione Linux che è destinata a far molto discutere per la sua somiglianza (grafica) al concorrente numero uno del mondo Open Source: Windows Vista.

rilasciato KDE 3.5.8.

16 ottobre 2007 (INTERNET). Il progetto KDE annuncia oggi l'immediata disponibilità di KDE 3.5.8, una versione di manutenzione per l'ultima generazione del più avanzato e potente Desktop libero per GNU/Linux e altri UNIX. KDE attualmente supporta 65 lingue e ciò lo rende accessibile a più persone di quanto lo possa fare la maggior parte del software proprietario.

Condividi contenuti