Debianizzati

Contribuire a Debian.

In occasione del Linux Day 2007 che si è tenuto nella mia città e ottimamente organizzato dal LUG locale (Lucca Linux User Group), ho avuto la possibilità di seguire un intervento di uno sviluppatore Debian, Luca Bedogni, dal titolo: Contribuire a Debian. Se devo essere sincero, anche a causa di innumerevoli impegni che ho avuto in quel periodo, non mi ero preparato, nonostante lo sapessi, per assistere alla presentazione nel migliore dei modi e, di consequenza, ho faticato molto a seguire quell'intervento.

Debian: unificare la gestione dei pacchetti.

Il tool più utilizzato per gestire i pacchetti sulle distribuzioni Debian-based è sicuramente apt, nonostante lo storico package manager abbia limitazioni ( la rimozione automatica dei pacchetti superflui, per esempio ) non presenti in alternative come aptitude. Talvolta, però, si potrebbe sentire la mancanza di un tool “a 360 gradi”, capace di gestire qualsiasi compito relativo alla gestione di un pacchetto.......

Articolo su  www.ossblog.it

I grandi di Debian: Bruce Perens.

Stiamo parlando di tanti anni fa e, più precisamente delle versioni 1.* di Debian Gnu/linux. A quei tempi Perens voleva mettere in piedi una distribuzione tutta sua per radioamatori, poi le cose sono andate diversamente. Quando Bruce Perens ha lasciato il progetto Debian, io ho iniziato con questo sistema operativo. Chissà, forse, se non ci fosse stato Perens, oggi nemmeno io sarei quì a parlare di Debian. Lo sò, lo sò, non sarebbe stata una cosa grave :) . Per farvi conoscere più da vicino Bruce Perens, non userò parole mie, ma quelle del Wikibooks. Sul Wikibooks, Debian Gnu/Linux è alla pagina http://it.wikibooks.org/wiki/Guida_a_Debian. Andiamo ad iniziare......

DEBIAN: downgrade dei pacchetti

Si può presentare anche la necessità di dover installare - o meglio, reinstallare - diversi pacchetti con versione minore rispetto a quelli installati. Un esempio è quello di avere un sistema misto basato su Testing e Unstable e la necessità di riportarlo completamente a Testing. Questa operazione, l’ inverso dell’ upgrade, viene chiamata con un grosso sforzo di fantasia downgrade.

Guida completa su Keltik (kk) 

Nuovo progetto: museo Debian nel wiki.

Il progetto è ambizioso e richiede certamente un aiuto da parte dei più volenterosi. L'idea è quella di creare uno spazio nel wiki debianizzati.org dedicato a Debian e alla sua storia. Testi, foto, immagini varie, loghi, musica e.... chi più ne ha più ne metta.

Debian Etch: Impedire gli attacchi di forza bruta con BlockHosts

In questo articolo di www.howtoforge.com, si spiega come installare e configurare BlockHosts in Debian Etch 4.0. BlockHosts è un tool Python che osserva i login di vari servizi.

Via ZioBudda ecco l'articolo completo.

Swap file dinamico in Debian etch

Il fatto di avere una partizione dedicata allo spazio di swap sui sistemi linux ha il vantaggio di non portare frammentazione, come invece puo’ succedere nei sistemi windows, ma ci si puo’ trovare in difficolta’ nel momento in cui questo spazio diventi insufficente, espesso fare un resize della partizione puo’ non essere conveniente.

Via ZioBudda ecco l'articolo completo.

Debian Port non-Linux: progetti dimenticati?

Come molti sanno, Linux è solo un kernel. E, per lungo tempo, il kernel Linux ha funzionato solo sulle macchine Intel x86, dal 386 in su (anche se esite un port per le macchine 286 e precedenti, si veda il progetto ELKS per informazioni maggiori).

Ad ogni modo, ora non è più così. Il kernel Linux è stato portato su un gran numero (che continua a crescere) di architetture. Seguendolo da vicino, anche la distribuzione Debian è stata portata su queste architetture. In generale questo è un processo che ha un inizio piuttosto complesso (per avere la libc e il linker dinamico funzionanti correttamente), per proseguire con una certa routine di ricompilazioni di pacchetti sulla nuova architettura.

Debian è un sistema operativo, non un kernel (in realtà è più di un sistema operativo poiché include migliaia di programmi applicativi). Per provare ciò sono stati realizzati i primi tre port non basati su Linux..........

Gnome 2.20 in DEBIAN SID

Gli utilizzatori di Debian Sid con il d.e. Gnome avranno di che essere soddisfatti: Gnome 2.20 è entrato in Debian Sid ed è già disponibile da repository.

La notizia è presa da O.S. Revolution

E sempre su O.S. Revolution si legge che è disponibile anche una versione live cd di Gnome 2.20. Questa può essere una buona soluzione per provare il d.e.

Debian Lenny: disponibili i cd aggiornati

Sono ripresi gli aggiornamenti dei cd di Debian Lenny Testing, che erano fermi al 28 maggio 2007. Si poteva scaricare questo cd e poi aggiornare via repository dopo l'installazione. Chi volesse scaricare la versione aggiornata dei cd di Lenny ora può farlo.

Questa è la pagina del sito di Debian.

Condividi contenuti