Debian

Problemi con ries.debian.org

Una mail è appena apparsa sulla lista di annunci debian-devel-announces in cui vengono accennati dei malfunzionamenti del server "ries.debian.org". Il server in questione, come si può leggere dal testo riportato nel resto del post, ospita la copia principale degli archivi Debian e l'ftp.master... quindi, nei giorni a venire, ci sarà un rallentamento (stop) nell'upload dei pacchetti... non dovrebbe, teoricamente, soffrirne security, che dovrebbe essere su un'altra macchina...

Complimenti ancora a Debian per la trasparenza ;)

Account GTalk in Gnu/Linux

Negli ultimi tempi, nell’ambito della messaggistica immediata, il dominio di MSN inizia un po’ a vacillare. Sempre più persone usano infatti, per chattare e scambiarsi file, un account GTalk.

Gestire le immagini ISO da riga di comando.

Linux ci fornisce dei potenti tool da riga di comando che ci consentono di effettuare operazioni molto utili.

Debian: unificare la gestione dei pacchetti.

Il tool più utilizzato per gestire i pacchetti sulle distribuzioni Debian-based è sicuramente apt, nonostante lo storico package manager abbia limitazioni ( la rimozione automatica dei pacchetti superflui, per esempio ) non presenti in alternative come aptitude. Talvolta, però, si potrebbe sentire la mancanza di un tool “a 360 gradi”, capace di gestire qualsiasi compito relativo alla gestione di un pacchetto.......

Articolo su  www.ossblog.it

I grandi di Debian: Bruce Perens.

Stiamo parlando di tanti anni fa e, più precisamente delle versioni 1.* di Debian Gnu/linux. A quei tempi Perens voleva mettere in piedi una distribuzione tutta sua per radioamatori, poi le cose sono andate diversamente. Quando Bruce Perens ha lasciato il progetto Debian, io ho iniziato con questo sistema operativo. Chissà, forse, se non ci fosse stato Perens, oggi nemmeno io sarei quì a parlare di Debian. Lo sò, lo sò, non sarebbe stata una cosa grave :) . Per farvi conoscere più da vicino Bruce Perens, non userò parole mie, ma quelle del Wikibooks. Sul Wikibooks, Debian Gnu/Linux è alla pagina http://it.wikibooks.org/wiki/Guida_a_Debian. Andiamo ad iniziare......

Terza edizione di: Uso avanzato di Debian Gnu/Linux

La terza edizione del buon manuale di Mauro Darida riporta la data ottobre 2007 ed è disponibile in formato .pdf per essere scaricata. Riporto dalla prefazione:

"Quest’opera nasce dallo studio appassionato, dal contenuto dei classici tre grossi blocchi di appunti (compilati con quanto si andava leggendo dalle liste di posta, dalle riviste, dalla varia
documentazione disponibile sul sistema e in rete), e naturalmente dall’esperienza d’uso
accumulata dall’autore.

Gimp 2.4.0

E' finalmente stata rilasciata la versione stabile 2.4.0 di GIMP!!! Per i dettagli visitate http://www.gimp.org Unica pecca ... non sono ancora disponibili i pacchetti binari per i vari sistemi operativi, ma sono sicuro che arriveranno a breve!!!

Articolo di ZioBudda del 24-10-2007

sito di Gimp

Xdg-user-dirs in Debian Sid.

Installando xdg-user-dirs, dal menù Risorse appaiono ora delle directory predefinite, Documenti, Musica, Video, Scaricati, che possono essere definite sia a livello amministratore andando a modificare i percorsi in /etc/xdg/user-dirs.default sia l’utilizzo dello stesso e l’encoding del charset nel file /etc/xdg/user-dirs.conf valevoli per tutti gli utenti del sistema, che a livello utente creando i due file in ~/.config rispettivamente user-dirs.dirs e user-dirs.locale , naturalmente il tutto verrà tradotto nella propria $HOME in base al

rilasciato KDE 3.5.8.

16 ottobre 2007 (INTERNET). Il progetto KDE annuncia oggi l'immediata disponibilità di KDE 3.5.8, una versione di manutenzione per l'ultima generazione del più avanzato e potente Desktop libero per GNU/Linux e altri UNIX. KDE attualmente supporta 65 lingue e ciò lo rende accessibile a più persone di quanto lo possa fare la maggior parte del software proprietario.

OpenOffice.org 3: anche il client di posta elettronica

Che OpenOffice.org sia la risposta libera alla suite proprietaria di Microsoft si sapeva. Con la versione 3, però, la competizione si scalda ancora di più perché l'ulteriore "gioiello" di casa Redmond a essere insidiato pare che sarà il client di posta elettronica Outlook.

Articolo su gnuvox.info.

Condividi contenuti