Fusione tra Qt e la piattaforma di sviluppo di KDE?

Negli ultimi giorni di ottobre nella lista kde-core-devel si è parlato del ruolo e soprattutto del futuro delle kdelibs.

Su segnalazione di s3v sintetizziamo qui uno dei più interessanti contributi alla discussione che, senza bisogno di sottolinearlo, è andata e va avanti tutto fuorché stantia.

Il messaggio di Cornelius Schumacher espone, con grande partecipazione e speranza, la possibilità della fusione della piattaforma di sviluppo di KDE con quella delle librerie Qt.

Il tutto andrebbe fatto, al costo di parecchio lavoro sul momento, per avere un'unica interfaccia di programmazione delle applicazioni (API), l'ottima integrazione delle applicazioni kde e la portabilità di rilievo assoluto delle librerie Qt.

Il vantaggio potrebbe essere enorme, dato che gli sviluppatori KDE sono una frazione di quelli delle Qt che, ricordiamolo, sono sviluppate da Qt Software, posseduta da Nokia dal 2008. Gli sviluppatori KDE sono estremamente orgogliosi della loro piattaforma di sviluppo e sono dall'origine legatissimi alle librerie Qt. La fusione arricchirebbe quest'ultime degli strumenti nati per sviluppare KDE, e permetterebbe a tutti gli sviluppatori di poter creare un'applicazione senza dover decidere se deve essere solo per kde (applicazione cioè che usa classi esclusive delle kdelibs) o una pura applicazione qt.

Questo dal lato brillante.
Il lato più nebuloso è però forse altrettanto ricco: l'integrazione sarebbe un cambiamento tale da portare a un kde5 (e forse anche a librerie Qt 5); il peso della sperequazione nel numero di sviluppatori (a favore di quelli puramente Qt) può essere tale, dato lo sviluppo guidato da Nokia di quest'ultime, da minare l'indipendenza di KDE stesso.

Qt, inoltre, ultimamente sta crescendo, con l'obiettivo di fornire un'API completa per il sistema operativo (open source, basato su linux, rivolto agli apparecchi integrati) di Intel e Nokia, il che aprirebbe un'enorme mercato per tutti gli sviluppatori KDE (dato che KDE e MeeGo condividerebbero l'intera API).

La discussione è aperta e ancora viva.
Seguitela su Rieducat....ehm, sulla lista succitata.