L’altra faccia del copyright.

Autore: Simone Aliprandi (http://www.copyleft-italia.it/ali/index.htm)

Da un'intervista all'autore:

"Il termine copyleft è nato dell’ambito del movimento software libero ad opera dei primi informatici attivisti del progetto GNU che a scopo più che altro goliardico apponevano sui supporti contenente i loro applicativi la dicitura “copyleft, all rights reversed”, quasi a sbeffeggiare il classico “copyright - all rights reserved”. Si trattava infatti di un modello alternativo rispetto al modello rigido e standardizzato che il mondo della produzione intellettuale aveva conosciuto fino agli anni 80. Non certo un rifiuto incondizionato del diritto d’autore, quanto piuttosto un uso alternativo, differenziato e più elastico di questo importante strumento di tutela giuridica delle opere creative".

http://permessodautore.it/?p=52

Il libro può essere anche scaricato quì (Creative Commons):

http://cdrom.gnutemberg.org/main.html