Una macchina Debian in Azienda.

La maggior parte delle Aziende utilizza sistemi operativi proprietari, per abitudine o perchè ormai è "tutto configurato" con quei sistemi. Diventa sicuramente interessante proporre, se non si ha già niente di simile installato, all'azienda per la quale si lavora, una macchina Debian con software adeguato a svolgere i normali lavori quotidiani che si richiedono in un ufficio commerciale. E' quello che ho fatto io e questo è il risultato........

Il P.C. utilizzato è una normalissima macchina acquistata nel mese di novembre 2005, con caratteristiche multimediali. Ecco com'è stata organizzata:

Sistema operativo Debian Etch con Desktop Environment Gnome. Per il D.E. Gnome sono stati installati qusi tutti i programmi di utilità ed alcuni programmi specifici, come AbiWord, DiaGnome, Gnome-Office, Evince, Gthumbs. Inoltre si è provveduto all'installazione dei seguenti programmi (a mio parere indispensabili): OpenOffice.org, Gimp, Kompozer, BlueFish, Scribus, K3B (unica concessione a KDE), Totem-xine con i plugin per Iceweasel, Iceweasel, Icedove, GFTP. La macchina viene utilizzata ogni giorno per i compiti più svariati: scarico foto da schedina digitale, sistemazione ed invio al cliente delle foto. nonchè classificazione e archiviazione, preventivi, ordini, tracciature, bolle e fatture (ooo.calc + ooo.base), manutenzione dei siti web statici e inserimenti nuove pagine, e-mail, ecc.....

Tiriamo le somme: i titolari, abituati a Windows e di età superiore a 60 anni, non avevano inizialmente molta voglia di utilizzare questo nuovo sistema operativo. Poi alcune cose sono cambiate. Ora lo utilizzano, direte voi? Se devo essere sincero non molto, però mi è stato chiesto di installare, nelle macchine windows, i seguenti programmi: OpenOffice.org, Gimp, Scribus, Firefox e Thunderbird e, questi programmi vengono utilizzati tutti i giorni!

Non sarà un grande successo, ma i grandi cambiamenti cominciano dalle piccole cose.....

Commenti

Certo se avessero rinunciato

Certo se avessero rinunciato completamente a usare in pubblico formati proprietari sarebbe stato "meglio", ma secondo me non è quello che conta.

Conta che quello che tu hai raccontato (l'utilizzo quotidiano di gimp, icedove, iceweasel, Scribus e gli altri) sia reale!

Preferirei che Windows fosse un buon sistema operativo venduto a molti utenti cui piace e che sviluppasse le sue tecnologie senza imporle, però il riconoscere che "fotoritocco" non vuol dire "Photoshop", che dire "Outlook" è diverso da dire "posta elettronica" sono i primi passi!

GipPasso.

Io sono più fortunato..!

Io sono più fortunato..! :-)
Con il mio responsabile formiamo un Free Software Team e siamo completamete appoggiati dal titolare, ok, principalmente per motivi economici, ma un piccola fiamma os brilla in lui.
L'azienda ha varie sedi e nelle principali la posta gira su un server dedicato con la Etch (e Postfix, più ovviamente Clamav,spamassassin e via dicendo.
Un'altra macchina (Debian) è dedicata a firewall (shorewall),dhcp,vpn e nelle sedi più piccole a file server (samba) mentre in quelle più grandi c'è un'ulteriore macchina dedicata per il file server e la intranet (serie di script php). In più una macchina dedicata ai backup, sempre con Debian.
Ovviamente sui server nn abbiamo installato X.
Sui client è d'obbligo Firefox,Thunderbird e Sunbird.
Ovviamente, causa gestionali in windows, ci sono anche server windows e cmq tutti i client hanno windows...a parte il mio e quello del mio responsabile che montano ubuntu in dual boot :-)
Un'isola felice insomma!!!