Microsoft e Linux: la guerra continua.....

La multinazionale di Bill Gates ha accusato alcuni famosi software open source di violare suoi brevetti. Ma la Linux Foundation contrattacca furiosamente e non è disposta a farsi intimidire. Le ostilità sono state aperte da un'intervista rilasciata il 14 maggio a “CNNMoney.com” da due dirigenti legali di Microsoft, in cui si dichiarava che i più diffusi software open source, come Linux e OpenOffice, violerebbero 235 brevetti dell’azienda di Redmond. Già nel novembre 2004 il CEO di BigM, Steve Ballmer, citò i risultati di uno studio in cui si accusava Linux di infrangere 228 brevetti, 27 dei quali appartenenti a Microsoft. In entrambe le occasioni, però, non sono stati indicati specifici brevetti o il tipo di infrazione. La replica del mondo open source è stata secca e immediata: Linux Foundation si è detta pronta a difendere gli utenti Linux.

Via ZioBudda, ecco l'articolo completo.