OpenOffice.org 3: anche il client di posta elettronica

Che OpenOffice.org sia la risposta libera alla suite proprietaria di Microsoft si sapeva. Con la versione 3, però, la competizione si scalda ancora di più perché l'ulteriore "gioiello" di casa Redmond a essere insidiato pare che sarà il client di posta elettronica Outlook.

Articolo su gnuvox.info.

Commenti

Personalmente non credo che

Personalmente non credo che offrire una suite che mescoli applicativi da ufficio e con client di posta renda openoffice più appetibile.
Soprattutto se lo si fa solo perché Microsoft Office è così strutturato.
Così come non credo che un altro client di posta opensource possa alterare significativamente chi già ne usa uno.

Preferirei piuttosto che integrassero Openoffice con Thunderbird e Firefox. Integrazione nel senso di più sviluppata interoperabilità.

Questo costituirebbe uno standard di fatto per le principali applicazioni free software, molto esportabile e "vendibile" anche per gli abituali utilizzatori di piattaforme proprietarie.

My 0,02€,
GipPasso.