GPLv3 sì, GPLv3 nò.

Forse è ancora presto per iniziare a trarre bilanci sull'applicazione della terza versione della GNU/GPL. Forse, se proprio occorre lavorare sulle statistiche, sarebbe il caso di capire gli andamenti nel breve periodo e poi, confrontando con il passato, fare proiezioni. Eppure sembra che piaccia lo sport di bistrattare la licenza della Free Software Foundation o, quanto meno, introdurre il dubbio che qualcosa non stia andando come da progetti di Stallman e compagni. Questa sensazione la si ha per esempio leggendo l'articolo GPLv3, il veto degli sviluppatori open source in cui la parola "veto" appare troppo forte.

Articolo completo su gnuvox.info