La storia del logo di Debian

Il logo di Debian, dalle origini ai nostri giorni in un simpatico post di O.S. Revolution. Devo confessare una cosa: ho cominciato a provare Debian con hamm verso la fine del 1998. Non mi ricordavo assolutamente del logo del pinguino. Però la foto della rivista con sopra il cd sono la prova inconfutabile che la mia memoria ha fatto "cilecca". Questo articolo potrebbe essere anche un primo spunto per chiedere tutti insieme ai mantainer di debian di aprire, sul sito ufficiale, un "museo" di ricordi per immagini. Ogni tanto questi post ci vogliono e fanno bene alla salute. I miei complimenti a imu per questo e per il precedente post che ha pubblicato.

Ecco il link alla pagina.

Commenti

Innanzitutto grazie a te, poi

Innanzitutto grazie a te, poi volevo dirti che l'idea di uno spazio web dedicato ai ricordi non sarebbe male ... anzi io la trovo fantastica !

la mettiamo nel wiki, che ne

la mettiamo nel wiki, che ne dite?

Potrebbe essere una buona

Potrebbe essere una buona idea e magari inizialmente si potrebbe coordinare il tutto con un topic sul forum. Servono volontari che si fanno carico di trasformare la teoria.... in pratica

Debian è per i lamer! W

Debian è per i lamer! W Ubuntu!

@UBUNTIANA: la tua mi sembra

@UBUNTIANA:
la tua mi sembra una risposta fuori luogo e senza senso. Sei proprio sicuro di sapere cos'è un lamer? Un lamer è una persona che per esempio può prendere il tuo indirizzo ip ricavato da questo post e.... distruggerti la macchina o farti diventare matto. noi non siamo lamer perchè non facciamo queste cose. Siamo solo utenti di un sistema operativo che si chiama DEBIAN! Perchè dici W ubuntu? perchè sei riuscito ad installarlo e utilizzarlo facilmente come windows?

SONO UNA DONNA, PERCHè PARLI

SONO UNA DONNA, PERCHè PARLI AL MASCHILE?

@UBUNTIANA: parlo al

@UBUNTIANA:
parlo al maschile perchè nel blog non ho una videocamera per vedere se chi posta è maschio o femmina, e nel dubbio..... si usa il maschile. Mi fà molto piacere che sei una donna, sembra che gnu/linux non incontri tanto il gradimento dell'utenza femminile. Tu stai dimostrando il contrario. Meglio così. Ti propongo una tregua: alcune volte io, quando qualcuno mi chiede di provare gnu/linux spesso gli metto su ubuntu (gnome) e io stesso ho tenuto ubuntu in una partizione dall'ottobre del 2005 al giugno del 2006 (breezy e dapper). ora ti chiedo: perchè non ricavi una piccola partizione e ci metti dentro debian? chissà forse la trovi anche simpatica e ti accorgerai che non è per lamer, ma è molto più facile di quello che pensi. Se poi vuoi qualche consiglio o incontri difficoltà, c'è sempre il forum. Ti auguro un buon ubuntu e speriamo anche una buona debian. ciao