Vento forte per i ciclisti

Oggi, quando rientravo a lavoro dalla pausa pranzo (sulla strada un vento molto forte), ho incrociato un piccolo camion telonato che procedeva a bassa velocità (strada con limite di 5o km) e, dietro al camion, due ciclisti che sulla scia di questo, si riparavano dal vento e procedevano "a sbafo". Allora ho pensato: questi sì che sono ciclisti intelligenti!. Però ho anche pensato: ma se non ci fosse Debian sid (il camion) cosa farebbero.............. i ciclisti?

Commenti

Più leggo le novità del mondo

Più leggo le novità del mondo dell'IT e più mi convinco della necessità di tenerci stretta la Debian e in campo culturale la licenza FDL finchè sarà possibile........non mi piace vedere oscurati dei blog (persino uno sull'uso di Flightgear...è sparito spero di sbagliarmi) ma non c'è niente da fare, l'acquisto di Apple di CUPS mi fa storcer la bocca. Forse faccio confusione ma ho paura che il giocattolo venga trasformato lentamente dato che non sono riusciti a romperlo.
D'altro canto vedo amici e colleghi entusiasti di Ubuntu.........ed è già qualcosa.
Senza il camion, Ubuntu non esisterebbe e mille altre distro.
Dei miei tre PC a casa Sarge fa il suo dovere da tempo, la eduknoppix la sto sostituendo sempre più con la etch.
Ogni tanto scopro un sw nuovo e vorrei avere più tempo.......
Mi sono tenuto volutamente XP sul portatile dopo anni che non possedevo Win (ero rimasto a win95...): mi sono meravigliato di quanto sia rimasto indietro Win ....... sono allibito.
Sono i guai del monopolio di fatto......dimenticavo.
La Debian-live? Una piacevole sorpresa anche sul portatile.
Teniamoci stretti il camion: se si ferma son dolori.