Forum Debianizzati

Condividi contenuti
Aggiornato: 49 min 51 sec fa

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 13:52
io premetto che non so molto di init ecc, non ho mai studiato il funzionamento di sysVinit o SystemD.
Vorrei però esprimere il mio giudizio sulla questione della scelta dell' init.
Da quello che ho capito debian dovrebbe essere una comunità abbastanza aperta e solo per il fatto che avvengano votazioni è da apprezzare. A me sembra tanto che chi ha perso non voglia ammetterlo e quindi ora vuole fare la guerra ad esempio minacciando di forkare debian, a mio avviso cosa più stupida non si poteva dire. Piuttosto che rendere migliore ciò che esiste se non ti piace è meglio riniziare un progetto da zero, così chi decide sei te! Poi nel momento in cui ci sarà una diatriba verrà forkato il fork di debian. Sicuramente in questo modo non si arriva da nessuna parte!
Per quanto riguarda la questione nello specifico io so solo che ad esempio su arch systemD c'è già da un po di tempo e non mi sembra che nessuno si sia mai lamentanto troppo.
Debian è una distro solida e molto stabile ed è normale che utenti esperti vogliano usarla per fare server, ma non è solo quello il suo scopo. Se pensiamo che debian=server abbiamo perso. Ciò a cui deve puntare linux e debian è riuscire ad entrare nelle casa dei comuni mortali (ehehe) e se systemD è un modo per farlo ben venga.
So che c'è chi dice che va contro la filosofia "un programma per una funzione" ma anche questa cosa va bene se sei uno smanettone che sta tutto il giorno dietro a queste cose, se sei un comune utente che vuole approfondire la sua conoscenza di linux magari mettendosi a smanettare con il terminale se per ogni cosa devi utilizzare un programma differente è ovvio che risulta molto ostico e poco pratico da ricordare all' inizio.
Io mi auspico che venga implementata la possibilità di scelta tra i due sistemi di init (magari anche con la possibilità di implementarne altri).
Per quanto rigarda systemD e i suoi collegamenti con GNOME, sono il primo che dice che GNOME 3 fa cagare e che utilizza un pc con openbox nudo e puro e quindi non sono d'accordo nel fondere le cose a tal punto da avere un' unico blob gigante con sysD e gnome. Spero non si arrivi mai a questo punto.

ciaoo
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Testing con MATE: errore opzioni gestore delle finestre

Mer, 29/10/2014 - 13:40
lo stesso identico problema (se cos' si può chiamare) si ha con manjaro-mate
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 13:24
s3v ha scritto:Però, a mio avviso, il vero aspetto importante da sottolineare è che Debian ha il compito di diffondere la filosofia che ne è alla base e non di essere installato su dieci milioni di server.

questo è un discorso interessante: ovvero debian deve guardare più all'aspetto teorico o pratico? perdere gli utenti server potrebbe portare a nuovi utenti desktop? o è una considerazione che non la riguarda, nel momento in cui vuole portare avanti solo una linea di pensiero indipendentemente dalle conseguenze pratiche in termine di numero e/o tipologia di utenti?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 13:09
@desperados
Hai ragione nel dire che ad un amministratore di server non cambierà niente se non in caso di problemi. In quel caso bisognerà capire il sistema di logging come funzionerà.
Inoltre tutti gli eseguibili vengono solo spostati in una "casa" unica senza scomparire. Un po' come rifare l'impianto idraulico di casa: si chiama un'impresa ad occuparsi di tutto senza andare a contattare l'idraulico, il muratore, il piastrellista, l'imbianchino etc.

Però, a mio avviso, il vero aspetto importante da sottolineare è che Debian ha il compito di diffondere la filosofia che ne è alla base e non di essere installato su dieci milioni di server.
È più facile che i principi fondanti di Debian vengano capiti e condivisi da un utente che utilizza GNOME piuttosto che entrino nella testa di chi usa IE collegandosi ad un server su cui non sa nemmeno che sistema operativo è in esecuzione.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 12:33
da ignorante in materia, creando log binary, siamo sicuri che sia facile il debug in caso di problemi?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 12:31
tutto giusto quello che scrivi, nessuno dice che non si deve innovare (altrimenti saremmo ancora all'età della pietra), ma secondo me la domanda è: c'è/c'era davvero bisogno di cambiare il sistema di init? e se sì, systemd è la scelta giusta visto che stravolge di molto il sistema? di tante cose che si dovrebbero/potrebbero migliorare/cambiare/aggiungere, io non avrei scelto l'init.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 12:26
desperados ha scritto:concordo con Risca, i due punti "fai una sola cosa e falla bene" e il "lento" (insopportabile Ubuntu che ogni 6 mesi stravolge tutto, non lo posso vedere) sono proprio le 2 cose che mi piacciono di debian: io con i pc e con i server ci lavoro, e quindi meno problemi ho e meglio sto', di avere l'ultima interfaccia grafica o l'avvio superveloce non mi frega proprio niente, voglio una cosa che funziona e quando ci sono problemi che siano facili da risolvere: systemd se veramente si vuole impossessare di tutto (leggo che sostituirà pure la shell) va' in senso contrario e in questo non mi piace.

Questi sono gli stessi motivi per cui ho scelto Debian.
Per scegliere qualcosa di diverso da Debian "delle origini" c'è tutto un mondo di fork là fuori.
Voglio potermi sbarazzare di qualcosa che non mi piace con facilità e senza ripercussioni su altre componenti, ad es. Gnome+Evolution è una coppia così inimamente legata che è tanto somigliante a Windows+IE e ciò mi dà già molto, moltissimmo fastidio.
Se systemd è un monolite che crea una via obbligata, allora è una scelta sbagliata.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 12:19
Anche io non sono certo un esperto di questioni tecniche e sono il primo a rendermi conto che i benefici dell'introduzione di systemd esisteranno soprattutto per gli sviluppatori. Però vedo anche che a medio/lungo termine si avranno di riflesso effetti positivi sugli utenti che beneficeranno di miglioramenti più rapidi.

La filosofia di Unix/Linux/Debian: ma quale sarebbe?
Io leggo il contratto sociale e le DFSG: non c'è scritto che debbano esistere dieci eseguibili che si occupano di dieci compiti diversi anziché un eseguibile modulare con dieci "unit".
Ripeto, non vedo alcuna implicazione filosofica nell'adozione di systemd, se ci fosse stata si poteva star sicuri che sarebbe intervenuto Stallman
"Fai una cosa e falla bene" non è un mantra che assicura la bontà di svolgimento di un compito; allo stesso modo non è un mantra "fai contemporaneamente più cose e falle bene".
Ci sono tanti casi in cui suddividere un grande compito in sotto-compiti ha portato a risultati poco lusinghieri. Lo stesso è accaduto accorpando sotto-compiti in un task unico.
Ma è vero anche il contrario: Linux è un esempio di moloch che funziona benissimo, apt è un esempio di suite che è suddivisa ottimamente per eseguire compiti distinti.
La verità è che il mantra non comporta un risultato: l'esito di un compito lo determinano le persone che sono chiamate a svolgerlo.

Sull'irreversibilità: è vero, sarà quasi impossibile rimpiazzare systemd ma, dalla nascita di Debian, qualcuno ha mai rimpiazzato "mount"? Ci sono alternative a "pam", "udev", "consolekit"? È possibile cambiare "dash"? È possibile sostituire Linux con FreeBSD/Hurd senza reinstallare tutto? Quante persone si sono prese la briga di cambiare "rsyslog"?
Io non vorrei che ogni tipo di cambiamento venga bloccato a causa di teorie (seppur bellissime) da venerare ma che restano solo nelle teste di qualcuno; le parole vanno lette, capite e contestualizzate altrimenti ci si trasforma in integralisti di un'ideologia esponendosi allo scherno di molti

Finisco con una domanda che mi ponevo ieri: ma quali cambiamenti strutturali si ricordano di Debian?
Ho fatto appello alla mia memoria, e sicuramente ne dimentico tanti, ma ne ho trovati solo due: /run e i blob binari tolti dal kernel.
Tutto il resto sono layer su layer su layer che sono stati creati e sovrapposti nei decenni.

P.S.
Solo per descrivere la mia personale "simpatia" per systemd: non scrivo che la causa sia questa ma con la sua adozione ho sperimentato problemi di ogni tipo, dal mancato spegnimento, al check dei dischi all'avvio, dalla mancata ibernazione/sospensione alle scritte che coprivano il prompt del tty. Due dischi persi. Alcuni di questi li ho ancora.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: [RISOLTO] Problema con Lightdm

Mer, 29/10/2014 - 11:17
ULTERIORE AGGIORNAMENTO: Il 26 sera, senza toccare i file di configurazione di Lightdm, ho aggiornato di nuovo, e riavviando il computer ha funzionato tutto a dovere. Da allora, ho aggiornato quotidianamente nei successivi tre giorni successivi, e, almeno fino a stamattina, il problema non si è più presentato. A questo punto, metto RISOLTO e se malauguratamente ci dovessero ancora essere problemi vi faccio sapere.

Ora però una domanda, che è più che altro una curiosità: a questo punto a cosa pensate il problema fosse dovuto? Credete fosse un problema di Lightdm come avevo scritto o altro (la butto lì, il nuovo sistema di init)? In questi giorni gli aggiornamenti hanno riguardato esclusivamente librerie (almeno questo mi pare di ricordare).
Categorie: Forum Debianizzati

Re: colore icona volume sul pannello LXDE

Mer, 29/10/2014 - 10:55
ciao, se non sbaglio...se clicchi col tasto destro del mouse sopra l'icona, dovresti poter scegliere il colore della stessa (in carica, scarica, livello basso ecc...)
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 10:40
concordo con Risca, i due punti "fai una sola cosa e falla bene" e il "lento" (insopportabile Ubuntu che ogni 6 mesi stravolge tutto, non lo posso vedere) sono proprio le 2 cose che mi piacciono di debian: io con i pc e con i server ci lavoro, e quindi meno problemi ho e meglio sto', di avere l'ultima interfaccia grafica o l'avvio superveloce non mi frega proprio niente, voglio una cosa che funziona e quando ci sono problemi che siano facili da risolvere: systemd se veramente si vuole impossessare di tutto (leggo che sostituirà pure la shell) va' in senso contrario e in questo non mi piace.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: File zip vuoti

Mer, 29/10/2014 - 10:07
hai provato da shell?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 09:55
s3v ha scritto:I pasdaran del "fai una sola cosa e falla bene" dovrebbero forse capire che i tempi sono leggerissimamente cambiati. Oggi ci sono tutti gli strumenti hardware e software (oltre che di capacità umane) necessari affinché si sia in grado di fare molte cose contemporaneamente e farle bene.
Questa è la filosofia Unix e IMO è ancora molto valida. Spesso ho visto progetti inutilizzabili proprio perché andavano nella direzione opposta.
Certamente in alcuni casi è meglio derogare (tanto per citare un esempio: Hurd, seppure proprio questa sia la sua forza e ragione d'essere). Sull'init invece ho ancora molti dubbi. È bella l'idea di qualcosa di monolitico ed integrato, però fino a che livello? E quale sarebbe la difficoltà di intervento in caso di problemi?
Comunque devo ancora sperimentare prima di poter avere una mia opinione in merito, altrimenti è parlare a vambera.

s3v ha scritto:Di Debian questa è, sicuramente, la cosa che mi piace di meno: un eterno oscillare tra il "lento" e il "fastidiosamente lento". Ogni cambiamento viene visto come un'astronave atterrata nel giardino di casa.
Tutto legittimo e, forse, è anche la forza della distribuzione; una sorta di solidità.Anche IMO questa è la forza di Debian: le scelte sono ragionate e valutate dalla comunità. Altrimenti ci potremmo trovare come certe sue derivate di colore marrone che ogni sei mesi di cambiano tutto, per poi tornare indietro i sei mesi successivi.
Siamo Utenti! non beta tester...
Categorie: Forum Debianizzati

Re: [RISOLTO] joomla not found

Mer, 29/10/2014 - 06:11
Ciao samiel, si fa quel che si può

Come già scritto in precedenza, ripeto che quanto riportato sino ad ora potrebbe essere sbagliato.
Ho effettuato una serie di prove, non sto ad elencarle, mi limito solo a quanto ti ho suggerito con quello che tu hai definito mini how to.
Impostando la directory così:
chown -R www-data:www-data /home/nome_utente/public_html/
e idem le cartelle e file del CMS, il mio utente se modifica qualcosa intervenendo direttamente su un file, non risulta come proprietario.
Idem lavorando dall'amministrazione del CMS, se effettuo operazioni che vanno a modificare o creare qualcosa nelle directory, risulta sempre come proprietario e gruppo www-data.

samiel ha scritto: Ma in fondo:
sono nella mia home, lavoro come mio utente, è il mio utente
che salva le modifiche: perché i file salvati non dovrebbero
essere di samiel?Forse perchè non sei il proprietario del file ma solo un utente facente parte del gruppo cui è permesso modificarlo?

Dando per scontato che tu stia seguendo la procedura, non capisco perchè ottieni un comportamento diverso dal mio.

L'idea è troppo assurda. È meglio che evito ulteriori stupidate

P.S.
Ho corretto degli errori nel post relativo al mini mini mini tutorial.
Qua aggiungo, nel caso a qualcuno possa interessare, come settare file e cartelle in maniera automatica e con un pochino di criterio in più rispetto a quanto avevo riportato di là (quel post risultava troppo lungo e non ho potuto aggiungerlo)

* Cartelle: permessi di lettura scrittura ed esecuzione per il proprietario e lettura esecuzione al gruppo e agli altri:
# find /home/nome_utente/public_html/ -type d -exec chmod 755 {} \;
alcune cartelle necessiteranno di permessi a 775.
* File: permessi di lettura e scrittura per il proprietario e il gruppo e solo lettura agli altri:
# find /home/nome_utente/public_html/ -type f -exec chmod 664 {} \;
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Il vergognoso siparietto per la scelta dell'Init

Mer, 29/10/2014 - 02:52
Può anche essere che Sistemd sia migliore in tutto (io non ho le conoscenze sufficienti per contraddirlo) personalmente posso dire che ho dovuto toglierlo dalla disperazione dopo problemi di varia natura ( magari succede solo al sottoscritto usando una jessie non pulitissima ma aggiornando mensilmente da una Lenny per via di un cad 3d che si installava al massimo su questa) poi onestamente Sistemd non mi piace per il fatto che si è messo al centro di tutto , e se da un lato può essere una cosa valida per la semplificazione (quando sarà veramente stabile non in questo momento) dal'altra mi sembra in contrasto con la filosofia unix ma molto più simile al mondo windows (che non mi sta per niente simpatico) detto questo non dico che bisogna stare fermi, ci mancherebbe, ma prima di prendere una strada senza ritorno (perché questa è una strada senza ritorno) bisogna prima ponderala bene prendendosi il tempo necessario come del resto è sempre stata la filosofia Debian (se Debian è diventata l'ossatura di base di tutte le distro più importanti non è un caso)
Categorie: Forum Debianizzati

Re: installazione forti client ssl vpn

Mer, 29/10/2014 - 02:04
ciao aki, potrei condivederti lo schermo con skype, che ne pensi?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: File zip vuoti

Mer, 29/10/2014 - 00:26
Selky ha scritto:Non uso Gnome ma da quello che so utilizza di default File-roller come gestore di archivi.

A questa pagina File Roller
leggo che anche lui come altri non include tutti i formati ma devi scaricarli a parte.
Sono quelli suggeriti tipo "unzip" e "unrar".

Questo sempre che tu non abbia già provveduto ad installarli

Ciao, si infatti ho installato tutto il necessario come consigliato dalla pagina web ma nulla da fare....ci sono maledetti file compressi che win rar spacchetta perfettamente e qui su linux mi rimangono vuoti.....

Sinceramente mi sembra tanto ridicolo...
Categorie: Forum Debianizzati

Re: [RISOLTO] joomla not found

Mar, 28/10/2014 - 23:27
MI sta venendo un dubbio anche se è assurdo ma prima desidero avere dettagli.
E mi lasci con questa curiosità??
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Apple

Mar, 28/10/2014 - 22:01
Posso solo fare una ipotesi: la mela morsicata abbinata a think different (e compagnia bella) potrebbe alludere vagamente al peccato originale etc. Diventa cioè il simbolo di chi non ha paura anche di "peccare" pur di non rimanere nel gregge e osa pensarla diversamente dalla maggioranza. Voi che ne dite? C'entra o no Eva e il paradiso perduto? (questa era la "trappola" ma nessuno c'è cascato ahimè!)
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Segnale wifi molto debole

Mar, 28/10/2014 - 21:47
s3v ha scritto:Non vedo nulla di strano.
Una domanda ovvia: quando tenti di ..... che produce.
Con il wireless non riesco a connettermi quasi mai se non per qualche minuto ma poi cade subito la connessione..quando uso il tetering mi collego e anche se lascio il wifi attivo non mi cambia nulla. Connessione attiva in concomitanza con quella wireless che problema dovrebbe avere? scusa la mia ignoranza!! comunque sia le altre macchine windows e tablet funzionano in qualsiasi parte della casa e navigano. Attualmente sono fuori sete per ora, lo script lo posso postare tra qualche giorno, se è utile posso postare il log ma con la connessione che sto usando ora, sono con fastweb, bene o male i sintomi sono gli stessi ma ho una postazione abbastanza vicina però il segnale fa su e giù e lavigo a "tratti" cioè a volte si e a volte no; ovviamente in altre macchine(win) e cellulare i bei mega con fibra ottica si vedono...
Categorie: Forum Debianizzati