Forum Debianizzati

Condividi contenuti
Aggiornato: 5 min 14 sec fa

Re: Gnome, utente scomparso da login

Gio, 29/03/2018 - 09:10
in etc/passwd non mi sembra che ci siano gid o uid con valori compresi tra 500 e 1000, per cui penso che puoi tentare quella strada, con le precauzioni che ti accennavo
in effetti mi sembra una buona idea mettere risolto a questa discussione e iniziarne una nuova sulla sincronizzazione utenti
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Aprire file come root tramite Thunar con editor differen

Mer, 28/03/2018 - 23:48
Ciao, arrivo in ritardo...
Non ho capito cosa intendi con modificare l'elenco delle applicazioni predefinite dall'utente root.
Invece di aprirlo direttamente, procedi con clic destro sul file che ti interessa e opta per "apri con" oppure clic destro selezioni proprietà e in generale alla voce Apri con scegli il programma (in questo caso l'editor mousepad) da utilizzare se proprio non è configurato quello che desideri.
È questo che intendi o altro?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Gnome, utente scomparso da login

Mer, 28/03/2018 - 22:45
Ciao
qui i file passwd del NAS
[/] # cat etc/passwd
admin:x:0:0:administrator:/share/homes/admin:/bin/sh
guest:x:65534:65534:guest:/share/homes/guest:/bin/sh
httpdusr:x:99:0:Apache httpd user:/share/homes/httpdusr:/bin/sh
utente3:x:500:100:Linux User,,,:/share/homes/utente3:/bin/sh
utente1:x:501:100:Linux User,,,:/share/homes/utente1:/bin/sh
utente2:x:502:100:Linux User,,,:/share/homes/utente2:/bin/sh
[sshd]:x:110:65534:SSHD Privilege Separation:/var/empty:/bin/sh
utente4:x:503:100:Linux User,,,:/share/homes/utente4:/bin/sh
[/] # exit

e il file del passwrd del portatile
utente1@portatile:~$ cat /etc/passwd
root:x:0:0:root:/root:/bin/bash
daemon:x:1:1:daemon:/usr/sbin:/usr/sbin/nologin
bin:x:2:2:bin:/bin:/usr/sbin/nologin
sys:x:3:3:sys:/dev:/usr/sbin/nologin
sync:x:4:65534:sync:/bin:/bin/sync
games:x:5:60:games:/usr/games:/usr/sbin/nologin
man:x:6:12:man:/var/cache/man:/usr/sbin/nologin
lp:x:7:7:lp:/var/spool/lpd:/usr/sbin/nologin
mail:x:8:8:mail:/var/mail:/usr/sbin/nologin
news:x:9:9:news:/var/spool/news:/usr/sbin/nologin
uucp:x:10:10:uucp:/var/spool/uucp:/usr/sbin/nologin
proxy:x:13:13:proxy:/bin:/usr/sbin/nologin
www-data:x:33:33:www-data:/var/www:/usr/sbin/nologin
backup:x:34:34:backup:/var/backups:/usr/sbin/nologin
list:x:38:38:Mailing List Manager:/var/list:/usr/sbin/nologin
irc:x:39:39:ircd:/var/run/ircd:/usr/sbin/nologin
gnats:x:41:41:Gnats Bug-Reporting System (admin):/var/lib/gnats:/usr/sbin/nologin
nobody:x:65534:65534:nobody:/nonexistent:/usr/sbin/nologin
_apt:x:100:65534::/nonexistent:/usr/sbin/nologin
systemd-network:x:101:102:systemd Network Management,,,:/run/systemd/netif:/usr/sbin/nologin
systemd-resolve:x:102:103:systemd Resolver,,,:/run/systemd/resolve:/usr/sbin/nologin
dnsmasq:x:103:65534:dnsmasq,,,:/var/lib/misc:/usr/sbin/nologin
avahi-autoipd:x:104:107:Avahi autoip daemon,,,:/var/lib/avahi-autoipd:/usr/sbin/nologin
messagebus:x:105:108::/nonexistent:/usr/sbin/nologin
usbmux:x:106:46:usbmux daemon,,,:/var/lib/usbmux:/usr/sbin/nologin
rtkit:x:107:112:RealtimeKit,,,:/proc:/usr/sbin/nologin
geoclue:x:108:115::/var/lib/geoclue:/usr/sbin/nologin
colord:x:109:117:colord colour management daemon,,,:/var/lib/colord:/usr/sbin/nologin
saned:x:110:118::/var/lib/saned:/usr/sbin/nologin
speech-dispatcher:x:111:29:Speech Dispatcher,,,:/var/run/speech-dispatcher:/bin/false
avahi:x:112:119:Avahi mDNS daemon,,,:/var/run/avahi-daemon:/usr/sbin/nologin
pulse:x:113:120:PulseAudio daemon,,,:/var/run/pulse:/usr/sbin/nologin
hplip:x:114:7:HPLIP system user,,,:/var/run/hplip:/bin/false
Debian-gdm:x:115:122:Gnome Display Manager:/var/lib/gdm3:/bin/false
utente1:x:501:501:Nome,,,:/home/utente1:/bin/bash
utente4:x:1001:1001:utente4,,,:/home/utente4:/bin/bash

qui il link ad una discussione che tratta della modifica dei valori uid e gid sul NAS
https://forum.qnap.com/viewtopic.php?t=27384
non ho avuto il tempo di fare delle prove variando le opzioni di mount.cifs in particolare sto cercando di capire bene il significato delle opzioni uid= e gid= dirmode= e filemod=
Visto che ho chiarito il problema del login credi sia il caso di chiudere questa discussione e aprirne una nuova dedicata alla sincronizzazione degli utenti tra NAS e pc?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: aggiornamento da DEBIAN 8 a DEBIAN 9 spazio necessario

Mer, 28/03/2018 - 18:54
Vi volevo aggiornare
Ho acquistato un nuovo disco ssd e ho intenzione di installare DEBIAN MATE 9.4 con partizione divisa Home. Poi vorrei copiare la mia Home di Debian KDE 8 sulla Home del nuovo disco.
Questo mi permette di tenere salvi i dati che rimarrebbero sul vecchio disco (che poi riutilizzo su altro notebook).
Vorrei sapere se condividete e se conviene prima installare la Debian 9.4 mate e poi copiare la vecchia Home oppure prima copiare la vecchia Home e poi installare.

Fatto il tutto dovrei avere da metterci le mani ma il meno possibile...almeno spero.
grazie dei consigli
Claudio
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Gnome, utente scomparso da login

Mer, 28/03/2018 - 14:04
Intendi i valori del file passwd sul NAS o sul portatile? Quelli del portatile li ho già verificati e sono tutti inferiori a 500.
Stasera li verifico entrambi e te li invio.
Comunque mi sto rivedendo le opzioni del comando mount.cifs per capire se sbaglio qualcosa quando monto le risorse del NAS con le righe del file fstab.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Gnome, utente scomparso da login

Mer, 28/03/2018 - 11:59
magari esiste una soluzione elegante, ma credo che la via più semplice sia di usare id maggiori di 1000 sul nas, la strada che proponi non è impossibile ma a rischio complicazioni se qualche programma di default usa id tra 500 e 1000, che valori ti ritorna questo comando?
cat /etc/passwd
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Gnome, utente scomparso da login

Mer, 28/03/2018 - 08:57
Il problema e' che i file vengono attribuiti a proprietari diversi se eseguo un operazione dal NAS oppure dal portatile.
Se creo un file dal NAS come utente1 e poi accedo allo stesso file dal portatile (sempre come utente1) questo non viene riconosciuto come di proprietà di utente1 ma di un altro utente.
Questo mi crea problemi con i permessi.
Io ho capito che le possibilità che offre il sistema operativo siano:
1-Con windows uid e gid non e' un problema perche in l'autenticazione viene fatta con una filosofia completamente diversa tramite utente&password (al limite attivando sistemi più' sofisticati che richiedono gruppo e dominio);
2-Con Linux potrei usare NFS per gestire l'accesso alle cartelle ma non credo risolverei il problema;
3-Potrei utilizzare un sistema più complesso ad esempio attivando il servizio LDAP ma non penso di averne le competenze;
In effetti mi pare che il sistema operativo del NAS preveda le connessioni classiche tramite windows o Apple che sono "trasparenti" per gli utenti normali e non abbia previsto granché' per le connessioni semplici con Linux a meno di attivare i servizi seri per gestire utenti e reti più complesse.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Playlist 2018

Mer, 28/03/2018 - 04:17
Röyksopp feat. Susanne Sundfør - Never Ever (2016)

Ogni tanto vi penso. Qui non sono più attivo quasi per nulla... come spesso accade nuovi interessi e attività distolgono l'attenzione da quelli vecchi, ma continuando ad usare sempre Debian su tutti i miei PC è quasi impossibile mettere questo forum nel dimenticatoio.
Un saluto a tutti e alla prossima canzone
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Intel Spectre v2 broken microcode detected

Mar, 27/03/2018 - 21:10
Lioce ha scritto:da quanto ho capito, non ci sono *errori* nel kernel e non devo intraprendere nessuna azione di modifica (magari aspettare solo il prossimo aggiornamento). Giusto?
Sì, nel senso che il kernel è stato istruito a riconoscere come non affidabile ("broken") il microcodice che nell'ultimo update di Intel è indicato come "Productions status: Production" per "Kaby Lake U/Y, U23e". Se confermata la bontà di questo aggiornamento del microcodice, un successivo aggiornamento del kernel risolverà questa situazione. Se vuoi risolverla da te, puoi rimpilare il kernel modificando da:
   { INTEL_FAM6_KABYLAKE_MOBILE,   0x09,   0x84 },

a:
   { INTEL_FAM6_KABYLAKE_MOBILE,   0x09,   0x83 },
Categorie: Forum Debianizzati

Partizione uefi su chiavetta

Mar, 27/03/2018 - 20:04
Ciao raggazzi/e, ieri ho installato debian stretch su un pc con uefi.
Ho provato a mettere la partizione uefi su una chiavetta.
Il disco interno ha una grande partizione di tipo raid e una partizione di swap da 8G.
Sopra il raid, c'è lvm.
La root è ospitata su un volume logico da 10G.
(Nota: ho predisposto un raid 1 ma il secondo disco lo aggiungerò in futuro).
A fine installazione, ho riavviato e debian partiva :-D

Sfortuna vuole, che a causa di una tastiera malfunzionante, non riuscissi a loggarmi come root.
Questa sera ho fatto il boot con systemrescue (non avevo la chiavetta debian) e ho cambiato la password di root via chroot.
Spengo, ricollego la chiavetta con la partizione uefi, accendo...e mi conpare il boot/uefi.
Povo a forzare il boot da chiavetta e torna sul bios/uefi.

Non capisco come sia possibile che ieri il boot funzionasse e questa sera no.

Idee?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Gnome, utente scomparso da login

Mar, 27/03/2018 - 18:52
credo che comunque la soluzione migliore sia di lasciare gestire il tutto ai sistemi operativi, che credo siano in grado di gestire la cosa in modo del tutto trasparente. in quali situazioni la differenza di gid e uid ti causa problemi?
Categorie: Forum Debianizzati

Plugin Telnet Remmina

Mar, 27/03/2018 - 14:57
Ciao a tutti,
chiedo al forum se qualcuno ha implementato il Telnet in Remmina o se esiste un plugin già fatto.
Grazie.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Gnome, utente scomparso da login

Mar, 27/03/2018 - 14:11
Ho un NAS QNAP TS-231 con due baie, sistema operativo QTS 4.3 che e' basato su Linux (distribuito con licenza GNU).
Il collegamento alle directory condivise lo faccio con SAMBA perche la mia famiglia usa anche windows.
Il problema e' che il software operativo del NAS (QTS) non mi permette di cambiare i valori numerici di uid e gid.
Ho letto che alcuni hanno fatto delle modifiche direttamente sul sistema operativo del NAS andando a modificare il file /etc/passwd e i file di configurazione di SAMBA.
Io vorrei evitare di toccare il sistema operativo del NAS ed inoltre sul computer non memorizzo niente, uso il NAS come disco rigido quindi dovrei poi andare ad applicare le modifiche del uid e gid su tutti i dati memorizzati nel NAS.
Ho pensato fosse più semplice fare la modifica sul portatile in cui ho appena installato Debian Buster e in cui non ho dati memorizzati.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Gnome, utente scomparso da login

Mar, 27/03/2018 - 11:43
il nas che sistema operativo usa? non sarebbe più semplice cambiare uid e gid sul nas?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Intel Spectre v2 broken microcode detected

Mar, 27/03/2018 - 09:50
@Aki, grazie per la tua disponibilità.

Insomma, da quanto ho capito, non ci sono *errori* nel kernel e non devo intraprendere nessuna azione di modifica (magari aspettare solo il prossimo aggiornamento).
Giusto?

**
Da questa pagina si può scaricare un PDF con una tabella degli aggiornamenti del microcodice (Microcode update guidance) che risale al 6 marzo 2018:

https://newsroom.intel.com/news/latest-intel-security-news-updated-firmware-available/

February 20, 2018
Latest Intel Security News: Updated Firmware Available for 6th, 7th and 8th Generation Intel Core Processors, Intel Xeon Scalable Processors and More

There is also a comprehensive schedule and current status for planned microcode updates available online.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Gnome, utente scomparso da login

Mar, 27/03/2018 - 09:43
Ciao
ho applicato i comandi tramite uno script ed ho ottenuto il seguente output
root@Portatile:/home/utente2/Documenti# ./Script_cambioIDnumerico
usermod: Failed to change ownership of the home directoryfind: ‘/proc/2935/task/2935/fd/6’: File o directory non esistente
find: ‘/proc/2935/task/2935/fdinfo/6’: File o directory non esistente
find: ‘/proc/2935/fd/5’: File o directory non esistente
find: ‘/proc/2935/fdinfo/5’: File o directory non esistente
find: ‘/run/user/1001/gvfs’: Permesso negato
find: ‘/home/utente1/NAShomes’: L'host non è attivo
find: ‘/home/utente1/NASmultimedia’: L'host non è attivo
find: ‘/home/utente1/NASdownload’: L'host non è attivo
find: ‘/proc/4427/task/4427/fd/6’: File o directory non esistente
find: ‘/proc/4427/task/4427/fdinfo/6’: File o directory non esistente
find: ‘/proc/4427/fd/5’: File o directory non esistente
find: ‘/proc/4427/fdinfo/5’: File o directory non esistente
find: ‘/run/user/1001/gvfs’: Permesso negato
find: ‘/home/utente1/NAShomes’: L'host non è attivo
find: ‘/home/utente1/NASmultimedia’: L'host non è attivo
find: ‘/home/utente1/NASdownload’: L'host non è attivo
usermod: nessuna modifica
root@Portatile:/home/utente2/Documenti#

non capisco i permessi negati in alcune directory o perche non trovi alcuni file o directory.
Le risorse remote non erano attive perche avevo scollegato la rete (mi ero dimenticato di smontare le risorse remote )
Possono esserci dei problemi legati ai messaggi riportati?
Ho provato a collegarmi come utente1 ma ancora non era visibile nella schermata iniziale di login, collegandosi come altro utente sembra funzionare tutto.
Credo di aver capito perche' non trovo utente1 nella schermata di login e nella gestione utenti.
Debian interpreta gli uid numerici da 1 a 999 come programmi o sistema per cui non li tratta come utenti "umani" e non li elenca nella schermata iniziale.
Per risolvere dovrei modificare nel file /etc/login.defs i paramentri
GID_MIN (numerico) da 1000 a 500
UID_MIN (numerico) da 1000 a 500

non ho applicato la modifica, volevo prima verificarla e capire se occorre modificare solo il file login.defs o se vi sono altre modifiche da fare.
Ci sono problemi a modificare i valori di uid e gid minimi?
Ho verificato in /etc/passwrd e mi pare che nessuno utilizzi uid o gid numerici tra 500 e 999.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Intel Spectre v2 broken microcode detected

Lun, 26/03/2018 - 21:27
Grazie per aver fornito ulteriori dettagli.

Dai log che hai inviato nel corso della discussione, risulterebbe che, antecedentemente al 22 marzo 2018, era installata sul tuo computer la versione del microcodice intel-microcode:amd64 3.20170707.1~deb9u1 Prelevando il microcodice di questa versione ed analizzandola, risulta:
$ wget http://snapshot.debian.org/archive/debian/20180201T100533Z/pool/non-free/i/intel-microcode/intel-microcode_3.20170707.1%7Edeb9u1.tar.xz
$ tar xf intel-microcode_3.20170707.1~deb9u1.tar.xz
$ cd intel-microcode-3.20170707.1~deb9u1/
$ /usr/sbin/iucode-tool -l *.dat | grep 806e9
  006/157: sig 0x000806e9, pf_mask 0xc0, 2017-04-27, rev 0x0062, size 97280

Dal codice sorgente della versione del kernel "Linux version 4.9.0-6-amd64 (debian-kernel@lists.debian.org) (gcc version 6.3.0 20170516 (Debian 6.3.0-18+deb9u1) ) #1 SMP Debian 4.9.82-1+deb9u3 (2018-03-02)" risulta che il codice che descrive (in termini di costanti) la tua CPU è:
[..]
struct sku_microcode {
   u8 model;
   u8 stepping;
   u32 microcode;
};
static const struct sku_microcode spectre_bad_microcodes[] = {
[..]
   { INTEL_FAM6_KABYLAKE_MOBILE,   0x09,   0x84 },
[..]
};

Il codice sorgente che effettua il controllo del "bad microcode" è il seguente, usando tre parametri relativi alla CPU (model, stepping e versione di microcodice):
static bool bad_spectre_microcode(struct cpuinfo_x86 *c)
{
   int i;

   for (i = 0; i < ARRAY_SIZE(spectre_bad_microcodes); i++) {
      if (c->x86_model == spectre_bad_microcodes[i].model &&
          c->x86_mask == spectre_bad_microcodes[i].stepping)
         return (c->microcode <= spectre_bad_microcodes[i].microcode);
   }
   return false;
}

Con il nuovo microcodice intel-microcode 3.20180312.1~bpo9+1, (che hai installato a partire dal 23 marzo, se non erro), risulta:
/usr/sbin/iucode-tool -l kernel/x86/microcode/GenuineIntel.bin
microcode bundle 1: kernel/x86/microcode/GenuineIntel.bin
selected microcodes:
  001/001: sig 0x000806e9, pf_mask 0xc0, 2018-01-21, rev 0x0084, size 98304
  001/002: sig 0x000806ea, pf_mask 0xc0, 2018-01-21, rev 0x0084, size 97280

Dal log che hai inviato, con il microcodice più recente, la CPU si identifica come:
$ cat /proc/cpuinfo
model           : 142
stepping       : 9
microcode    : 0x84   

Stante quanto sopra indicato, se prima del 22 marzo il precedente microcodice non faceva scattare il messaggio di avviso (a parità di controllo su modello del processore, stepping e test su versione di microcodice <= 0x84 in entrambe le versioni del microcodice), devo supporre che la precedente versione del microcodice non impostava nessuno dei seguenti flag della CPU (X86_FEATURE_SPEC_CTRL, X86_FEATURE_INTEL_STIBP, X86_FEATURE_IBRS e X86_FEATURE_IBPB):
/* Now if any of them are set, check the blacklist and clear the lot */
   if ((cpu_has(c, X86_FEATURE_SPEC_CTRL) ||
        cpu_has(c, X86_FEATURE_INTEL_STIBP) ||
        cpu_has(c, X86_FEATURE_IBRS) || cpu_has(c, X86_FEATURE_IBPB) ||
        cpu_has(c, X86_FEATURE_STIBP)) && bad_spectre_microcode(c)) {
      pr_warn("Intel Spectre v2 broken microcode detected; disabling Speculation Control\n");
[..]

In effetti, questi flag della CPU (X86_FEATURE_SPEC_CTRL, X86_FEATURE_INTEL_STIBP, X86_FEATURE_IBRS e X86_FEATURE_IBPB) dovrebbero essere implementati dal nuovo microcodice nella CPU, come espressione della mitigazione della vulnerabilità meltdown/spectre, e per questo motivo - devo presumere - non comparivano con la precedente versione del microcodice (che non prevedeva correzioni per le vulnerabilità meltdown/spectre,in quanto antecedente allo loro scoperta).

A questo punto, immagino, ti starai chiedendo perché il messaggio "Intel Spectre v2 broken microcode detected; disabling Speculation Control" continua a comparire con la nuova (3.20180312.1~bpo9+1) versione del microcodice. La risposta è che, la versione 0x84 del microcodice per la cpu intel non era ancora considerata sicura ed era/è, pertanto, inserita nella "blacklist" nel codice del kernel (Linux version 4.9.0-6-amd64 Debian 4.9.82-1+deb9u3) al momento del rilascio (2018-03-02).
Categorie: Forum Debianizzati

Re: file flac di dimensioni anomale

Lun, 26/03/2018 - 15:48
Il mistero si infittisce. Ho provato a convertire il primo flac da 445MB con diversi programmi:
ffmpeg --> 536MB
sox --> 789MB
Poi ho lasciato fare a K3b, e il file (tutti) risultano enormemente più piccoli.
Il file in questione diventa 115 MB e sparisce l'immagine incorporata
(che dovendo fare un CD non mi interessa)
Tuttavia sul file originale non sortiscono nessun effetto i comandi
samiel@darkstar ~ $ metaflac --remove --block-type=PICTURE brahms.flac
samiel@darkstar ~ $ metaflac --remove-tag=COVERART brahms.flac

Come posso procedere? Non so quale programma e quali parametri usi K3b...
Categorie: Forum Debianizzati

Re: file flac di dimensioni anomale

Lun, 26/03/2018 - 15:31
Si tratta di 16 file, in pratica 8 per ciascun CD. Il passaggio da flac a wav li aumenta all'incirca del 20%.
Il primo tempo del quartetto 1 in flac misura 445MB, quando la iso con annesso cue dei primi 2 quartetti
in un'altra edizione (per dare l'idea) misura 337MB in tutto.
Mi accorgo ora però che, riprodotti con alcuni player come VLC, i vari tempi mostrano anche
sul display l'immagine del quartetto. È incorporata? Come posso eliminarla per vedere
se è la presenza di questo "tag" visivo" ad aumentare spropositamente l'ampiezza del file?
Categorie: Forum Debianizzati